accedi   |   crea nuovo account

Estiva meridiana

Enumero crepe sulle pareti
bianche di calcina
nella stanza dove sono nato...
estiva meridiana abbaglia,
e, le reliquie del tempo,
sono inventario alla mia vita:
mediano arco m'avanza
che gia' m'autunna
il primo capello bianco
e una ruga dolente
che ieri non c'era!
Rimembro allucinate fughe
oltre siepi di mortella;
fra bianchi castelli
splendenti sulla luna,
ora sepolti...
polvere di sogno!
Forte e' l'eta'
memoria dell'uomo
che in me soffre disappunti...
e dire, Credo:
nella scorza strido,
abbacinata cicala dell'estate!...

 

1
0 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Ferdinando il 11/10/2015 23:34
    splendida poesia... complimenti.

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0