accedi   |   crea nuovo account

Oppio e Assenzio

Biga mia
di ogni cosa per troppo amore
ho sempre amato averne due

ombra e luce

due ruote due cavalli due mogli due vite
una nera ed una bianca

per non rimanere a piedi nella notte
perdendone una nel giorno

celeste terrestre

dualità
di due mondi

in colori
d'anima e corpo

anche senza occhiali
o
lenti a contatto

mi sono sempre visto
doppio

fatto
di
assenze e presenze

di bene e di male

di vita e di morte

di sogno
e
realtà

da poi fondere senza confondersi nel passaggio all'unità del Sono

 

2
4 commenti     5 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

5 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 11/02/2014 21:58
    Coscienza universale, origine dell'io... disidentificazione dall'io... giudizio e paragone... buono e cattivo... Geniale Vincenzo!!!
  • Caterina Russotti il 11/02/2014 17:24
    Già.. In ognuno di noi esiste il bianco e il nero... La luce ed il buio... Solo che a volte predomina uno ed in altri momenti, predomina l'altro. Complimenti un vero capolavoro.
  • Anonimo il 11/02/2014 16:46
    Bella e veritiera poesia. Anch'io a volte sento la dualità della mia personalità che poi si fonde nell'Io. Tu ha trattato benissimo questo tema.
  • Nicola Lo Conte il 11/02/2014 11:18
    Bella e intrigante poesia
    Spesso veritiera, benché, quasi tutti evitino di ammetterlo.
    Difficile separare il bene ed il male, il bianco dal nero, il consentito dal non consentito.
  • Rocco Michele LETTINI il 11/02/2014 07:57
    Un dualismo uscito dalle sapienti cognizioni che caratterizzano il tuo erudito pensiero... FELICE GIORNATA

4 commenti:

  • Alessandro il 11/02/2014 21:44
    Due sostanze psicotrope per versi che ammaliano.
  • loretta margherita citarei il 11/02/2014 07:45
    la dualità dell'essere ben trattata, bravo cap
  • Anonimo il 11/02/2014 07:20
    Non esiste l'individualità... hai ragione, il tema del dualismo è fondamentale... io purtroppo mi sento pure un doppio duale... quadruplo... bella poesia, di spessore. ciaociao
  • Sergio Basciu il 11/02/2014 07:06
    Intrigante il tema, il doppio, il dualismo (richiama alla memoria quello dei templari), bianco nero, luce buio, bene male, sogno realtà... un tema antico e moderno (oggi si vive nella dimensione binaria dei byte, on off, dei PC)... ottima.. ciao

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0