PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Io e il cielo

Per me
piccolo vagabondo
niente
impossibile non è,
poeta di strapazzo
forse,
ma che il cielo
tocca
con un dito,
e vicino a Dio
si sente
ardito,
senza la voce
de li pecoroni.

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • anna marinelli il 13/02/2014 20:02
    DON POMPEO CHE BELLO RILEGGERTI!!! " il cielo
    tocca
    con un dito,
    e vicino a Dio
    si sente
    ardito" BRAVO!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0