PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Chiaro di luna

Al calar della sera
l'orizzonte sembra svanire

io
con i fili di una lanterna in mano

a spiccicar parole

 

l'autore Vincenzo Capitanucci ha riportato queste note sull'opera

... ognuno di noi è una luce nella notte... atta a ricostruir scrivendo il cielo del suo vero io...


3
2 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 14/02/2014 22:33
    Una luce nella notte tu sei. una luce che ombra non da... Meravigliosa Vincenzo!!!!
  • Alessandro il 14/02/2014 14:44
    Forse uno dei momenti migliori per scrivere, quando il mondo si sta addormentando e rimaniamo solo noi con una fedele fiammella.
  • Anonimo il 14/02/2014 07:54
    Quei fili sembrano le aspirazioni tentacolari a creare un discorso interiore.
    "Spiccicar parole" esprime il tuo pensiero.
  • Rocco Michele LETTINI il 14/02/2014 04:40
    Un notturno umano forgiato sapientemente... È il notturno del poeta? Fantastica sequela.

2 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0