username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Il pirata del cuore

Condannato a vivere
in mezzo al tempestoso mare
tra nuvole turbolente
e lampi minacciosi
navigo perdutamente
accompagnato da suoni di violini
che scandiscono
la forza dell'ardore
e impetuosi richiami
mi tormentano il silenzio
in questa notte oscura.

 

2
6 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Vincenzo Capitanucci il 17/02/2014 16:09
    Bellissima Giuseppe... per non udire il rumoreggiar delle tempeste che ci affliggono... accompagiamoci con suoni di violini.. che solo la nostra anima e l'amore possono produrre in noi...
  • Alessandro il 16/02/2014 17:27
    Un corsaro temerario preda della tempesta. Ottima analogia che ci fa osservare le nostre piccole battaglie quotidiane sotto una nuova luce.
  • Anonimo il 16/02/2014 17:23
    La musica accompagna sempre la vita, anche quando si è tristi e sfiduciati. Una descrizione piacevole che coinvolge per la sensibilità che emana.

6 commenti:

  • Anonimo il 28/02/2014 07:18
    Bell-anca,
    rido divertita della sua goffaggine da vecchio ruffiano e stalker che ancora agisce in questi porcile dove c'è uno scambio di peppì, vincè, lorè, finti autori che scrivono idiozie come le sue.
    Rido perchè la sua vittima non sono io. Tutti devono sapere di come lei non potrebbe mai correggere una frase, senza dimostrare la sua ignoranza! Ciuccio!!!
  • Tore Martino il 16/02/2014 23:31
    Una composizione ricca di immagini e di sofferenza, come ogni marinaio pirata, si ha pace solo in mare navigando in mezzo alle onde.. fantastica.
  • sılɐɹʇsnɐ snɐʞ il 16/02/2014 19:32
    NN HO PAROLE!
    La musica accompagna sempre la vita, anche quando si è tristi e sfiduciati. Una descrizione piacevole che coinvolge per la sensibilità che emana.
  • Anonimo il 16/02/2014 18:58
    Ciao, Bellanca. Penso di avere un profilo con una poesia dedicata a mia moglie ma non trovo più la pw. Ho sarcasticamente adottato questo user name perchè la dice tutta. Mi scuso con te perchè a pensarci bene credo che ci sia stato un malinteso ma ti chiedo per favore, se sei un moderatore del sito, di controllare gli indirizzi di posta elettronica abbinati a tutti i nick che stanno disturbando in modo che la smettano di rompere le scatole a mia moglie che possiede anch'ella un nick vuoto di cui non sa più la password e basta. Tutti gli altri ci viaggiano ed è l'ora di finirla!!... Non ho tempo nè voglia di sgamare questi imbecilli attraverso un'azione legale. Ma se verrò messo alle strette posso sempre cambiare idea. Mi aspetto collaborazione.
  • anna marinelli il 16/02/2014 18:47
    Un bel pirata sei, che naviga al suono dei violini della sua poesia! Ciaoooooooooo!
  • loretta margherita citarei il 16/02/2014 17:41
    sei un pirata gentiluomo e musica sono i tuoi versi tvb sei mitico peppì

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0