accedi   |   crea nuovo account

Resti d'amore

Sono rimasti così, quasi abbandonati,
resti di storie vissute.

Le guarda pietrosa la luce dell'alba.

Un bicchiere dal bordo segnato,
della cenere distratta da un sospiro di troppo
e quelle lenzuola scomposte.

Come reduci di guerra
si lasciano andare osceni
al giorno che viene.

 

1
4 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Giulia Aurora il 26/02/2014 01:48
    quanta profondità e ritmo fra queste righe dense di malinconia
  • Sergio Basciu il 17/02/2014 14:55
    <resti di storie vissute> <pietrosa la luce dell'alba> <si lasciano andare osceni> ... storie finite raccontate con malinconia e disincanto, quasi con sarcasmo... come a prenderne le distanze... ciao

4 commenti:

  • salvo ragonesi il 23/05/2015 20:37
    Hai fatto una fotografia di questi resti di amore. bella. salvo.
  • Alessandro il 18/02/2014 23:23
    Resti putrefatti di un rapporto che non c'è più. Lacrime e lenzuola ancora calde.
  • silvia leuzzi il 17/02/2014 15:06
    Caro Sergio e caro Gianni vi ringrazio per la vostra attenzione. Perché resti? Per fermare un immagine, un colpo d'occhio che dia l'idea del dopo, senza mestizia ma pacato sguardo da fuori a dentro di noi. Ciao e grazie ancora
  • Gianni Spadavecchia il 17/02/2014 13:57
    Resti d'amore come cenere..
    Resti d'amore come granelli di zucchero caduti a terra, come granelli di sabbia.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0