accedi   |   crea nuovo account

DONNA-PRIMAVERA

Donna-Primavera

Dimmi che sei la fata
che attraversa l'angoscia delle pietre
per tramutarle in oro
e se volessi
con un solo sguardo
permuteresti anche le mie rughe
in arabeschi per il tuo giardino

Racconta
alle nuvole sul cuore
che sei tu la donna-primavera
sui gradini della mia stagione
ed io
papavero nascosto nel tuo prato
sono la scintilla con cui accendi
la femminilità del tuo rossore

Ripeti ai miei frammenti
che sono io la voce del tuo fiume
il senso del tuo tempo
la fonte dei tuoi sogni

Lasciami credere
anche questa sera
che il tuo destino lo ricamo io.

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Maurizio Lombardi il 26/06/2008 13:55
    veramente bella, complimenti!
  • Riccardo Brumana il 14/09/2007 00:59
    mi piace, ben scritta.
  • laura cuppone il 13/09/2007 23:16
    romantica... desiderare d'essere la ragione dei sogni di qualcuno..
    bravo Michele... bella
    ciao L

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0