PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Lo scalpo dell'umanità

Lo scalpo

come
la ghigliottina
la rivoluzione
la sifilide
la presa in giro dell'ugual libera fratellanza

non fu più l'usanza magica di un selvaggio popolo indiano
ma divenne
lo scontrino d'incasso
ideato da una raffinatissima cultura francese
per ogni testa d'inglese ucciso

eppure
i loro generali fra una guerra e l'altra ed i loro grandi chef tra un regime ed un altro
ci aveva deliziato il palato con mille salse
ed inebriati nell'ora ebbra di Baudelaire di poesia con virtuosi cognac calici di champagne e rossi bordeaux

tali da far scrivere un verso poetico anche alla critica ragione pura di Kant

e Montaigne Voltaire Balzac "et le vieux père Hugo avec son jeune fils maudit
le misérable voyant de Rimbaud"

non furono responsabili le donne francesi per aver partorito troppi figli ai misfatti napoleonici

ma la colpa se colpa fu e chi può dirlo

fu quella dei Genovesi e dei tempi in cui si poteva vendere un territorio con tutta la popolazione sopra

come un semplice bestiame

e se oggi piango
non è a causa di un italiano di un tedesco di un russo di un americano di un africano o di un regista coreano.

ma è per tutta l'umanità

votata a chi non si sa
e
a quel qualcuno che vuole aver in salotto un tappeto fatto con tutti scalpi

 

l'autore Vincenzo Capitanucci ha riportato queste note sull'opera

Il cielo stellato sopra di me e la legge morale dentro di me... I. K... anche se avrei prferito il contrario... un cielo stellato dentro di me... e la legge morale sotto di me...


0
0 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Sergio Basciu il 25/02/2014 06:47
    Il mondo caotico, l'ambiguità dell'uomo, impasto di angelico e demoniaco, la civiltà fondata sulla violenza, sulla volgarità, il sarcasmo... questo ho letto nei tuoi versi ammirevoli.. ciao...
  • Rocco Michele LETTINI il 25/02/2014 05:33
    Un acuto sapientemente gridato... IL MIO ELOGIO VINCE'... FELICE GIORNATA...

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0