accedi   |   crea nuovo account

Per chi

Per chi ti ha insegnato a fare un tema
strappandolo cento volte

ripetendo riassunti su racconti
sintesi da limare

saltando in alto, un poco più in su
arrivandoci con la testa
o la punta delle dita

per trovare una strada
in un tempo già cambiato
che non capivi più.

Anche tu come me ora
tra brividi e slanci
e una palla fra giovani
che si prenderà a calci.

 

0
2 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 27/02/2014 11:03
    Bravissimo come sempre.
  • silvia leuzzi il 26/02/2014 22:00
    A volte un colpo d'occhio improvviso accende un fiume di pensieri ricordi. La ripetizione di piccoli gesti comuni ci uniscono a chi fu e a chi sarà nel lento fluire della vita, che gira su se stessa come una palla calciata.
    Non so Antonio se ho detto scemenze... questa tua mi ha ispirato questa sottospecie di recensione, sarà la musica gentile di un vecchissimo disco di De Gregori, una musica piena di ricordi... bella

2 commenti:

  • Chira il 27/02/2014 08:19
    Per tuo padre o il tuo maestro che spesso sono la stessa cosa? Ora tu sei entrambi a seguire gioventù che cresce in uno sano sport. Sempre tenere di positività e d'amore le tue poesie. Bella!
    Chiara
  • loretta margherita citarei il 27/02/2014 08:08
    una bel incitamento, un bell'insegnamento a vivere la vita, piaciutissima poeta!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0