username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Siamo ancora qua

Finiti i fuochi d'artificio
sulle rive afose di questo lago mondano
d'estate
rimaniamo noi, più autentici
tra olandesi e tedeschi
noi che rimaniamo oltre confine
ma così vicini.
Io sono tranquillo
anche se oscillo ancora
tra i miei equilibri
mentali
e tu sei ancora il mio
"biondino-sfigato-limonatore"
di ieri
oggi
e domani.

Non mi servono prove
non mi servono chiavi
voglio solo la libertà
di prenderti e lasciarti
tanto lo sai
tanto lo so
che sei il mio porto sicuro
perché nonostante tutto
siamo ancora qua.

Finti fuochi fatui
fasti dimenticati
nuotami accanto
anche per quest'estate
non chiedo di più
certo che rifiorirà anche quest'anno
l'iris giallo,
quello che mi hai donato,
qualche anno fa
a Losanna,
quel fiore di cui non sapevi il nome
mentre io oscillo ancora tra i miei equilibri
sentimentali.

Mentre oscillo
ancora tra i miei equilibri sessuali...
la tua vecchia auto
io che parlavo a ruota libera
e tu che mi ascoltavi
e tu che mi ascoltavi...

Nonostante tutto
siamo ancora qua!

 

3
6 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Vincenzo Capitanucci il 01/03/2014 22:27
    Come definirla... una sensibilità d'incanto...
  • Andrea Pezzotta il 01/03/2014 13:34
    L'unione che resiste a tutto e che lega, sempre più.

6 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0