accedi   |   crea nuovo account

Il tempo ladrone

Liberi,
liberi di spendere,
oggetti che o getti o tieni sono vuoti
mentre l'unica moneta prende sempre più valore
vanno le ore,
scorrono dentro i giorni che cadono negli anni
hanno un rubinetto inetto spanato,
indietro a quando l'aguzzino è nato,
l'uomo mangia l'uomo da ancor prima dell'uovo
davvero un casino ma a non opera del caso, una vera frittata
moneta di pelle raggrinzita usurata,
che anche l'usuraio perde, specie perché guadagna illusioni
operaio frustato dal padrone, ossessioni del tempo ladrone.

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0