accedi   |   crea nuovo account

Fragilità eterea

Sono cosi in questo mio tempo
simile ad una nuvola
apparentemente leggera
con tante lacrime
che si lascia orientare dal vento
senza meta.
Poi all'improvviso precipito nel vuoto
per difendermi.
Sbavando gocce di pioggia in schizzi
che zampillano all'interno
fino a formare pozzanghere,
senza alcuna possibilità
che possa tornare indietro.
Il sole s'accende e lentamente asciuga ogni goccia,
... nessuno sa quanto ero fragile..

 

0
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 03/03/2014 18:09
    Tutto il tuo vivere in una nuvola... in uno sgorgare di lacrime... in una fragile realtà...

3 commenti:

  • Nicola Lo Conte il 03/03/2014 21:42
    In questo tempo sei una bella nuvola, morbida, tanto leggera da essere plasmata e spostata dal vento... ma nessuno vede le tue lacrime...
  • Attanasio D'Agostino il 03/03/2014 19:08
    ottimo poetare, anche le nuvole piangono, un caro saluto Tanà
  • gianni castagneri il 03/03/2014 17:51
    molto bella questa similitudine con la nuvola... quante gocce, quante lacrime dentro ad una nuvola!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0