accedi   |   crea nuovo account

Un dileggio al fato

Cammini per i viali del mio tormento
come pulzella dispersa
che sferra calci al calice delle stagioni.

Pigli a ciottoli drappelli d'illusioni
dallo slancio spezzato.

Saggio, mantieni la speranza.
Riempi le sacche di granelli d'infinito.

Un dileggio al fato
ed ora
con le mani strette t'incammini
ad abbracciar la sera

 

1
3 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Vincenzo Capitanucci il 04/03/2014 08:18
    molto bella Giulia... con mani strette... come il Tuo sentiero... t'incammini ad abbracciar la sera...

    dileggi il Fato... chissà cosa ci abbiamo di fatto letto dentro... la nostra fine.. o la nostra gloria...
  • Rocco Michele LETTINI il 04/03/2014 07:21
    Pigli a ciottoli drappelli d'illusioni
    dallo slancio spezzato.

    UN DISTICO CHE MAGNIFICA QUANTO SAPIENTEMENTE DECANTATO... FELICE GIORNATA

3 commenti:

  • Ayesha il 23/06/2014 15:07
    molto molto bella. Complimenti!
  • DOMENICO FRUSTAGLI il 04/03/2014 16:39
    Saggio, mantieni la speranza.
    Riempi le sacche di granelli d'infinito... Stupendamente bella... complimenti all'autrice.
  • Ugo Mastrogiovanni il 04/03/2014 12:04
    A volte conviene deridere il fato, è un modo per lenire il tormento interiore e la sera, prossima alla quiete della notte, "porta consiglio". Adeguato e pregevole il percorso della poesia, delicato piano evolutivo verso un infinito affascinante.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0