accedi   |   crea nuovo account

Arrivo sempre dal mare

Dicono che la vita non sia una grande fatica

basta spiegare le ali e ogni tanto volare

Alzarsi in punta di piedi con la forza dei pensieri

appiccicare parole, una sull'altra, nella lavagna del cielo

quante volte ho provato e non ci sono riuscito

ho cercato la strada e... non sono mai partito


Guardati intorno non è poi una grande fatica

accarezzare la cera senza scottarsi le dita

ma per chi si ritrova tra le urla e la guerra

non è mai uno scherzo baciare questo schifo di terra

Vorrei andare lontano e cancellare il passato

ma chi mi aspetta è seduto.. non è nemmeno sudato



Scivola via senza troppe pretese

questo tempo veloce che tradisce le attese

gli anni passano in fretta senza dare risposte

li trattieni nel petto

sono lettere morte


Io che sogno la vita un futuro migliore

i miei figli hanno il tempo di capire l'amore

tu che arrivi di fretta da paesi lontani

porti solo i tuoi occhi

non hai scelto il domani


Quanti sogni versati in questo mare profondo

tu che piangi ogni giorno, io che tengo stretto il mio mondo


Non sono stato capace ad insegnarti la strada

io che vendo fortuna, tu che vorresti comprare la luna.

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0