PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Come un aquilone

Entrò nei sogni ad occhi aperti
sbattendo lentamente le ciglia
Le labbra volitive
rimasero calde
Finiva l'Estate
il sole tiepido annunciava il cambiamento
Lei sfinita...
Guardava il mondo alla rovescia
consapevole di non poterlo
capovolgere
Desiderando di volare...
Come un aquilone

 

2
4 commenti     7 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

7 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 08/03/2014 16:48
    La realtà espressa con immagini fantastiche e poetiche. Ottima Karen!
  • Anonimo il 06/03/2014 20:07
    Leggiadri versi bellissima Karen!!!
  • francesco contardi il 06/03/2014 17:22
    bellissima... l ho fatta leggere a tutti i miei amici e amiche!!!
  • Sergio Basciu il 06/03/2014 16:43
    Bello entrare nei sogni a occhi aperti, sensazioni di vita, ma anche desiderio di lasciare quaggiù le storture non potendo cambiare il mondo.. mi piace ciao
  • loretta margherita citarei il 06/03/2014 10:48
    molto bella.è fantastica la metafora dell'aquilone, applausi karen
  • Anonimo il 06/03/2014 10:29
    Complimenti! Una vera poesia, lieve come il volo di un aquilone.
  • Rocco Michele LETTINI il 06/03/2014 10:16
    Libera di volare... come un aquilone... per patire le mutanze del tempo... e non poter capovolgere il tutto...
    MIRABILE SEQUELA KAREN... IL MIO ELOGIO

4 commenti:

  • gianni castagneri il 06/03/2014 16:48
    bei versi e bella metafora!... bisogna sognare nonostante!
  • stefano bonino il 06/03/2014 15:40
    Versi decisamente belli ed una metafora molto apprezzata.
  • leopoldo il 06/03/2014 13:44
    Bella, "collega sognatrice!" Con i sogni si vola sempre e comunque.
  • Vincenzo Capitanucci il 06/03/2014 10:31
    C'è una grande forza in questa poesia... una grande voglia di amare e di cambiare il mondo... ma non potendo questa forza ormai stanca.. decide di volare... però sempre mantenendo un filo.. un legame con la Terra...

    ...

    un filo che unisce la mano di un bambino al cielo...

    ...
    Bellissima Karen... le labbre volitive rimasero calde... benché l'estate finisse... come la vita... come il tempo..??

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0