PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La mano d'ombra

Anche
quando corri nella città delle luci

ed
in abbandono di corpo

alla rinascita sei vicina

quanto lo può essere una stazione di metrò al sole

Anima mia

c'è sempre una mano d'ombra
ad afferrarti per una gamba

dicendoti
rimani qui

e
quella è la mia

 

2
5 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Nicola Lo Conte il 09/03/2014 14:36
    Potremo andare solo quando sarà il momento...
  • Rocco Michele LETTINI il 09/03/2014 14:05
    Hai decantato l'immortalità che nessuno mai ci porterà via... l'anima... con versi pregevoli Made in Capitanucci...
  • francesco contardi il 09/03/2014 09:27
    Rimani "ancora, ancora e ancora" qui anima mia, ogni volta ti prenderò! ciao Vincenzo!!!
  • Sergio Basciu il 09/03/2014 06:37
    Bellissima.. l'ombra.. il lato oscuro dell'animo.. difficile sfuggire..(come le ombre che mi sussurrano "Quanto ti amiamo".. ma qui sembra quasi che ci sia complicità.. quasi affetto.. sembra poco minacciosa..(è la mia sensazione).. mi piace, ciao

5 commenti:

  • Anonimo il 09/03/2014 18:09
    Splendida poesia sulla fine della vita terrena che fa paura nell'incognita di quel che ci sarà.
  • loretta margherita citarei il 09/03/2014 17:14
    i chiari oscuri dell'animo, splendida cap
  • Anna G. Mormina il 09/03/2014 10:36
    ... tutti abbiamo paura della 'Rinascita'... non avendo la certezza di trovare ciò che speriamo... buona domenica Vincenzo, un abbraccio!
  • Anonimo il 09/03/2014 10:11
    Evitando futili evasioni.
  • Sergio Basciu il 09/03/2014 06:39
    (solo una coda.. la faccina è uscita in automatico evidentemente al posto di una parentesi chiusa)

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0