PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Assenza

Sentire la tua assenza
come una mancanza fisica,
come un dolore!
Aver bisogno
di toccarti...
invece
stringere l'aria!

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

7 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 11/03/2014 22:01
    Un'assenza che diventa consistenza nella sua inconsistenza. Molto bella Nicola!
  • Caterina Russotti il 10/03/2014 17:32
    Quanto amore in questi tuoi meravigliosi versi. Complimenti
  • Don Pompeo Mongiello il 10/03/2014 10:27
    Sensibilità autentica in una poesia scorrevole e piacevole, seppur velata di tristezza. Bravo davvero!
  • roberto caterina il 10/03/2014 10:05
    Assenza come perdita della fisicità e inizio del delirio e della poesia. Hai fatto bene a ricordarcelo.
  • Rocco Michele LETTINI il 10/03/2014 06:28
    L'assenza... nel suo dolore e nel suo patire... in un verseggio che dizionarizza egregiamente tal mistero...
  • Anonimo il 10/03/2014 04:46
    L'assenza della persona amata percepita non solo come dolore dell'anima, ma come male fisico. Bella!
  • Sergio Basciu il 10/03/2014 04:32
    L'assenza come mutilazione, menomazione fisica.. assolutamente vero.. sintesi appassionata.. mi piace ciao.

19 commenti:

  • Nicola Lo Conte il 13/03/2014 21:29
    Ciao, Carla... vero, fa male come un dolore fisico...
  • Nicola Lo Conte il 13/03/2014 21:28
    Grazie, Augusto..."Un vuoto... che riempie... fino a farci scoppiare il cuore!" Vedo che hai compreso perfettamente...
  • Anonimo il 13/03/2014 17:15
    molto intensa... come un dlore fisico... fa male...
  • augusto villa il 12/03/2014 23:08
    Eh... Un vuoto... che riempie... fino a farci scoppiare il cuore!
  • Nicola Lo Conte il 12/03/2014 20:06
    Ciao, Salvatore... bellissimo gioco di parole... il tuo
    Lieto ti sia piaciuta...
  • Nicola Lo Conte il 10/03/2014 22:06
    Grazie, dolcissima Caterina, tuttavia l'amore che percepisci vive in te...
  • Nicola Lo Conte il 10/03/2014 22:05
    Grazie, Don, è sempre un piacere e avere una tua recensione...

  • Nicola Lo Conte il 10/03/2014 22:03
    Grazie, Roberto... per la tua sintesi..."Assenza come perdita della fisicità e inizio del delirio e della poesia."
  • Nicola Lo Conte il 10/03/2014 22:02
    "L'assenza... nel suo dolore e nel suo patire..."
    Grazie, Rocco... è così...
  • Nicola Lo Conte il 10/03/2014 21:47
    Vero, Mariella..."L'assenza della persona amata percepita non solo come dolore dell'anima, ma come male fisico." Hai colto l'essenza... Grazie...
  • Nicola Lo Conte il 10/03/2014 21:45
    Ciao, Sergio, grazie..."L'assenza come mutilazione, menomazione fisica"... già, proprio così...
  • Nicola Lo Conte il 10/03/2014 21:41
    Ciao, Paola, grazie... bello ritrovarti..."quando finisce un amore... si sente la mancanza e fa male"... vero...
  • Nicola Lo Conte il 10/03/2014 21:37
    Grazie, Chira..."Si, spesso l'assenza dell'amato sa essere anche dolore fisico" ... hai ragione...
  • Nicola Lo Conte il 10/03/2014 21:34
    Grazie, Loretta, apprezzo molto il tuo parere...
  • Nicola Lo Conte il 10/03/2014 21:34
    Ciao, Vince, grazie... so che comprendi "Il dramma dell'assenza!"
  • Anonimo il 10/03/2014 15:13
    Succede così, soprattutto quando finisce un amore... si sente la mancanza e fa male...

    Belli e sentiti i tuoi versi...
  • Chira il 10/03/2014 08:21
    Si, spesso l'assenza dell'amato sa essere anche dolore fisico... sempre profondi e teneri d'amore i tuo versi. Molto piaciuta, bella bella, Nicola!
    Chiara
  • loretta margherita citarei il 10/03/2014 04:34
    ben espressa l'assenza, bravo
  • Vincenzo Capitanucci il 10/03/2014 04:00
    Molto bella Nicola... in poche parole... il dramma dell'assenza.. che viene percepito come un dolore fisico...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0