PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Du' civette

Sur davanzale
de la mia finestra
du' civette
appollaiandosi
cinguetteno
fra loro,
lo lor lignaggio
nun capendo,
li prego
de ciangerar
più piano,
ma tanto
un acca nun capiscu,
ma ne li occhi
lor vispi,
intuiscu
che de me
se tratta,
e me sputtaneno assaie
anco in chistu situ.

 

0
0 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Nicola Lo Conte il 11/03/2014 21:03
    Le civette non hanno mai riscosso un gran successo...
    Basta chiudere la finestra e lasciarle fuori...
  • Rocco Michele LETTINI il 10/03/2014 19:24
    Nel mio paese le chiamiamo le "uaiasse" che parlano vedendosi gli affari degli altri, criticando e calunniando... MIRABILE COSTRUTTO

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0