accedi   |   crea nuovo account

La mano di un bambino ha tutto l'universo tra le dita

Seduto
sul bordo di me stesso

con le gambe
incrociate
alle radici penzolanti
di un albero azzurro

saliente di cielo

vidi
i pensieri

sotto i miei piedi

allontanarsi
con il passo precipitato di salici piangenti nel tacere dell'abisso

senza più avere un'orma in lacrima di voce

l'anima libera
s'invola

portata
in piccoli versi di eternità

dal vento del silenzio

ad abbracciare un sogno d'amore

più piccolo della mano di un bambino ma più grande dell'universo intero

dove
potrai
finalmente
appoggiare il viso

in mezzo all'immenso pudor dell'immenso

 

7
6 commenti     6 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

6 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 12/03/2014 15:16
    Ritornando bambini, con la purezza dell'infanzia, possiamo fa volare l'anima verso l'immenso. Bellissima come sempre!
  • francesco contardi il 12/03/2014 11:22
    Che le tue parole lascino la nostra anima x un instante volare libera nell'immenso!!! bellissima Vincenzo, ogni giorno una poesia più bella dell'altra, sei bravissimo!!!
  • Anonimo il 12/03/2014 10:19
    È solo sul bordo di noi stessi, dove abbiamo lasciato la nostra spontaneità, che possiamo vedere i pensieri al di sotto di noi stessi, senza soggiacere ad essi, e lasciare involare l'animo verso la verità e l'amore.
    Ottimo pensiero Vincé, da colorare ognuno con i propri pastelli!
  • Rocco Michele LETTINI il 12/03/2014 07:40
    "l'anima libera
    s'invola
    dal vento del silenzio
    ad abbracciare un sogno d'amore"...

    DAL NIENTE... IL TUTTO! DA UN SOGNO D'AMORE... L'IMMENSO! VERSI DON LODE VINCE'...

    SERENA GIORNATA
  • roberto caterina il 12/03/2014 07:23
    un sogno d'amore che sale rapido in cielo...
  • Antonio Garganese il 12/03/2014 07:12
    Un bel pensiero ad alto contenuto introspettivo. Piaciuta.

6 commenti:

  • Anna G. Mormina il 13/03/2014 10:00
    ... la mano di un bambino... il posto ideale per appoggiare un grande sogno d'amore...
    ... bella e tenera poesia Vincenzo, un abbraccio a te!
  • Anonimo il 12/03/2014 19:07
    ho notato che alcune poesie in questo sito sono allineate al centro ed è una pratica facile da ottenere al pc mentre nella scrittura manuale quasi impossibile. Ora però mi vengono in mente i miniaturisti medievali e rinascimentali, forse lì c'erano tentativi del genere?
  • loretta margherita citarei il 12/03/2014 18:40
    bella l'espressione seduto sul bordo di me stesso, gradevolissimo testo, mitico cap
  • karen tognini il 12/03/2014 18:31
    Bellissima poesia Vincenzo... pura come il tuo cuore...
    Bravo bravo!...
  • anna rita pincopallo il 12/03/2014 17:18
    sempre bravissimo poesia molto bella
  • Maddy il 12/03/2014 15:01
    Complimenti piaciuta moltissimo

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0