accedi   |   crea nuovo account

Sembrava facile asciugare un pianto

Quelle lacrime sgrondavano dai tuoi occhi
abbandonandosi alla bianca carta,
come antichi fazzoletti sciocchi
ricamati da una vecchia matta.

Giravano le ricercate parole,
come vetuste trottole
dentro astruse sembianze,
peccato il banale sembiante
senza inchiostro vivente.

Sembrava facile asciugare un pianto
seguendo il banale istinto,
ma a fronte di magico costrutto
non ho saputo altro che un verso rotto

 

2
3 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • frivolous b. il 20/03/2014 09:33
    quando la vita e la scrittura sono così distanti... brava zì!
  • Gianni Spadavecchia il 14/03/2014 21:46
    Stupenda, un insieme di emozioni, dolore, tristezza, sconforto.
    Versi che fan perdere il sorriso ma ritrovare tanta carica dentro sè stessi.

3 commenti:

  • silvia leuzzi il 17/03/2014 08:22
    Giannetto sono contenta ti sia piaciuta davvero... grazie, grazie per la tua sensibilità
  • silvia leuzzi il 13/03/2014 21:44
    Grazie Fabio come vedi sei l'unico che apprezza i miei versi, ma il tuo apprezzamento vale più di cento altri. Con affetto Silvia
  • Fabio Magris il 13/03/2014 11:03
    Un verso rotto... che sgorga dall'animo... vale più di cento versi studiati e pensati

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0