PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il balcone

Per un attimo tu sul balcone,
solo, se non fosse per il sole,
che bagna la tua conchiglia
in alto ad offuscarlo, solo per un attimo
niente più inseguitori in agguato,
niente più altari mal decorati,
niente più compiti, né corse,
niente più madri, né padri,
neanche il mare, solo un mare forse
di anafore di te,
e sotto, seppellito, solo per un attimo,
il tuo cuore che batte ancora,
se non fosse di nuovo dolore,
saresti solo sul balcone.

 

1
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • antonina il 16/05/2015 07:17
    Un balcone, lo spazio che mette il poeta in comunicazione con il mondo esterno, dove il sole può scaldare le sue membra e il suo dolore. Desiderio di solitudine portatrice di ristoro ma anche di speranza, che conduca il cuore che pulsa ancora, verso un amore appagante. Mi è molto piaciuta.

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0