PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Bianco e nero

Sono
la scintilla
che riscalda chi è accanto
e rende prezioso il minuto che regala,
sono
il pozzo acuminato
che inghiotte fiducia e amore,
che ringhia spaventato
e odia e divora la luce.
Il bianco e il nero sono la mia cornice.
Niente di umano mi è estraneo.
Il mondo che vedo
è il mondo che ho dentro,
la felicità e l'infelicità
non mi vengono date,
sono scritte nel mio animo,
il gesto più difficile
è perdonarmi.
Sono io, dal gusto dolce-amaro,
in una parola,
umano.

 

1
3 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Vincenzo Capitanucci il 14/03/2014 04:24
    sono luce e profondità... per questo mi sarà sempre difficile perdonarmi... per quel poco che do...

    Bellissima Sergio... il bianco ed il nero sono la mia cornice.. la mia vita... e la mia morte...
  • Anonimo il 13/03/2014 17:11
    Umanissimo!
    Quanto guasta l'invito a scrivere di più... per dire davvero qualcosa!... Meno male che si tratta unicamente di una macchina!!! Vera

3 commenti:

  • loretta margherita citarei il 13/03/2014 18:27
    imperfetti siamo, piaciutissima
  • Anonimo il 13/03/2014 14:41
    Siamo pieni di contraddizioni, perchè esseri umani.
    Profonda la tua lirica!
  • karen tognini il 13/03/2014 07:29
    Siamo trutto e il suo contrario,.. un po' dolci... un po' amari... ma umani!...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0