username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Alfredino: un dramma

Alfredìì!... fijetto bello e sfortunato.
Vittima innocente dell'incoscienza della gente.
Pe te tutta l'Italia ha pianto,
pe te ha pregato, e ha pregato tanto,
ma dar cielo nessun miracolo c'è stato.
Pe giorni e notti trattenemmo tutti er fiato,
e sapessi quante lacrime li cuscini hanno bagnato,
pensannote dentro a quer budello maledetto:
solo, ar freddo, ar bujo e spaventato.
Poi... un brutto giorno, giunse la batosta:
" er coricino tuo s'era fermato "
e l'italiani s'unirono nel pianto.
Allora, quer bimbetto dar visetto spensierato,
dopo essese sgranchito un poco e spolverato,
se mise sulle spallucce 'n paio d'ali,
e lentamente verso er cielo se n'è annato.

 

3
7 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 13/03/2014 08:07
    ATTIMI CHE NESSUNO RIUSCIRA' MAI A DIMENTICARE...

7 commenti:

  • Anonimo il 02/06/2014 19:42
    Anch'io sono stata sveglia tutta la notte, attaccata alla televisione, per vedere cosa succedeva, sperando che Alfredino si salvasse, invece... dal dispiacere ho pianto.
    Bravo Bruno.
  • augusto villa il 12/04/2014 23:24
    Mamma mia che tragedia! ... e chi si dimentica...
    Piaciuto come hai fatto finire la storia. .. Bravo Bruno!
  • loretta margherita citarei il 13/03/2014 18:26
    e chi dimentica alfredino rampi? bravo bruno
  • bruno guidotti il 13/03/2014 13:54
    Ringrazio Rocco, Chira, Anna Marinelli, e Carla Composto, che mi hanno onorato di un loro commento. Agli altri che si sono disturbati a leggere: "tanto per un invito a non soffermarsi più."
  • Chira il 13/03/2014 08:00
    Mi ricordo ogni cosa... sopratutto l'allora incapacità tecnica dell'uomo, anche se provarono di tutto. Spero che oggi si potrebbe far meglio e non assistere impotenti alla disperazione della mamma. Versi sentiti e ancora più belli perché nel vernacolo di Alfredino! Grazie.
    Chiara
  • anna marinelli il 13/03/2014 07:56
    Anche io all'epoca scrissi per questa tragedia, la prima tragedia data in pasto ai media per farne spettacolo osceno! GRAZIE.
  • Anonimo il 13/03/2014 07:44
    sono stata tutta la notte sveglia abbiamo partecipato tutti a quel lontano dramma... e lo lo hai riportato in vita con grade maestria... grazie cap sempre grande un bacio

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0