username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Non aver paura finche scendono le lacrime

Un anelito d'amore pulsa ancora nelle rose
lo so perchè credo
e seppur fatuo, il fuoco, mi avvolge

è color del cielo quando è inverno
con pagliuzze azzurre
e le sue onde che orbitano sull'animo
sono invisibili e fredde

ma non smettono di aspettare
di vestirsi ancora di sole

queste lacrime sono qui
rivoli benedetti che scorrono nel seno
il cuore tace come una pietra
e non le invoco ma scendono

come piccole anime dotate di intelletto
a ricordarmi il vulcano, ora spento
che vive fra le alcove delle corolle

ferma e bianca e arsa dal gelo
ma lambita da una danza di falene
che il mio tempo ha serbato

sono trasparenti, in certi momenti
si nascondono per farti camminare da solo
ma se non riesci a giungere in vetta
se non trovi la pietra focaia

si dispiegano ancora
in multicolori carezze di tramonto
basta non smettere un istante di crederci

 

0
6 commenti     5 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

5 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Alessandro il 18/03/2014 14:33
    Vero, pur soffrendo l'importante è continuare a sentire. Come diceva Leopardi, piacer figlio d'affanno.
  • vincent corbo il 17/03/2014 06:26
    Una bella poesia che nasce dal cuore come un piccolo fiore.
  • Caterina Russotti il 16/03/2014 19:45
    Lacrime di libertà che scendono per aprire un varco nel buio della notte e trovare la luce nella danza delle falene e la speranza nelle carezze del tramonto. Meravigliosa ... bravissima.
  • Anonimo il 16/03/2014 19:45
    La vera poesia è una continua scoperta di valori in cui si crede.
    La tua poesia ne è una sicura dimostrazione, un conforto per la mente, un valido contributo per additare la via a chi poeta non è.
    Un grande piacere leggerti.
  • Rocco Michele LETTINI il 16/03/2014 19:02
    Un verseggio che ci appartiene perché pregno di quotidianità e reale nel suo messaggio...

6 commenti:

  • Sabrina C. P. il 18/03/2014 10:33
    Domiziana. Grazie er il commento. Quindici giorni fa le scrissi in privato e non ricevetti risposta... non è lo spazio su cui affiggere questo messaggio ma al momento non ne esistono altri. Ha ricevuto il mio messaggio privato? O forse no?...
  • Domiziana Gigliotti il 18/03/2014 10:24
    Un bel verseggiare che ti distingue, ricco di particolari sensazioni emotive. Ciao
  • Sabrina C. P. il 17/03/2014 10:46
    L'ultima pubblicazione è del Febbraio 2011 ma l'ho scritta prima... Un caro augurio di una buona settimana

    Sabrina
  • Chira il 17/03/2014 09:14
    Il pianto viene da sentimenti e direttamente dal cuore... Bella bella, Sabrina!
    Chiara
  • anna rita pincopallo il 16/03/2014 18:51
    molto bella e vera bravissima
  • loretta margherita citarei il 16/03/2014 17:46
    il peggio viene quando nn si piange più, piaciutissima tvb

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0