PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La libertá dell'essere

Esser vorrei legger come una piuma
e sospinto dal vento volteggiare
nell'infinito azzuzzo, nell'immenso,
la libertà dell'essere trovare;

poi posarmi sul fiume, andar con esso,
lasciarmi trasportar sino alla foce,
goder l'abbraccio del mar, abbandonarmi,
chiudere gli occhi al suon della sua voce.

Zeliezovce, 14/9/2007

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Anonimo il 11/10/2008 10:10
    una folglia a pelo d'acqua indifesa ma libera
  • Michelangelo Cervellera il 28/09/2007 19:45
    Ti capisco bene. Mi piace la tua poesia se hai tempo prova a leggere "immagini" secondo me c'è similitudine.
  • sara rota il 27/09/2007 08:20
    Ognuno di noi penso che almeno una volta nella vita abbia desiderato aver la mente vuota dai pensieri, dalle preoccupazioni (ecco dove associo il tuo voler essere leggero come una piuma)... ma è quasi impossibile. Forse solo attraverso i sogni si raggiunge quello stadio... comunque poesia molto gradevole. Confermo l'8
  • augusto villa il 26/09/2007 22:54
    Bella e profonda!!! più o meno sullo stesso argomento, se lo vuoi, leggi la mia "Naufraghi"... Trovo che si possano gemellare!
    Ciao!
  • Piero Fortunato Conforte il 26/09/2007 14:26
    appassionante!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0