PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il porto in mezzo al mare

L'Amore
è
un porto in mezzo al mare

dove dighe
e moli

sono onde

non c'è vela al mondo che non ne abbia conosciuto il vento
o scafo lo scoglio

e
l'ala di un gabbiano

non più solo

a
ricucir

nell'anima

lo strappo

 

l'autore Vincenzo Capitanucci ha riportato queste note sull'opera

sono le onde di un eterno fluttuare...


4
2 commenti     6 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

6 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Maddy il 21/03/2014 11:06
    L'amore si cerca, si scappa, si trova, si aspetta è come lungo viaggio senza sapere cosa aspettarsi.
    Bravo, complimenti
  • roberto caterina il 21/03/2014 09:30
    È uno strappo a volte difficile da ricucire, ma bisogna pur sempre provarci...
  • Anonimo il 21/03/2014 06:13
    Hai cantato l'amore come solo i veri poeti lo sanno cantare... complimenti Vincenzo, sei sempre una scoperta nuova
  • Caterina Russotti il 21/03/2014 05:56
    Bella la metafora dell'amore come un porto di mare in questi tuoi versi raffinati. Un amore in balia del mare e del vento... Fantastica
  • Sergio Basciu il 21/03/2014 05:37
    Lo scoglio dell'amore.. il porto e le onde.. ricuce lo strappo il gabbiano.. bella, elegante, .. mi piace
  • Rocco Michele LETTINI il 21/03/2014 04:52
    Una poesia che gratifica il romanticismo di un amore ove il ricucir l'anima debella sintomi di avversioni... PREGEVOLMENTE FORGIATA... SERENA GIORNATA

2 commenti:

  • Anonimo il 21/03/2014 19:46
    Stupenda metafora dell'amore in balia delle onde e del vento dell'esitenza.
  • Alessandro il 21/03/2014 12:50
    Non c'è scafo che non abbia assaggiato lo scoglio. Piaciuta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0