accedi   |   crea nuovo account

Fresco ritorno

Il ritorno
è la gioia
d'una piazza famosa
che attende la nostra memoria

ma
il tempo lungo cancella
l'accoglienza
e respinge il colore
E il bianco e nero non ha più
il soccorso umido di un furbo
e nitido affetto

perché affidarsi al ricordo
presume che gli dei marini
abbiano lasciata intatta
la serenità
di un passo che ha il suono
or ora udito o la luce del mondo
appena catturata

 

0
0 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Alessandro il 23/03/2014 02:07
    Un ritorno che sfida il tempo, infischiandosene anche di quei cuori che restano freddi.
  • Don Pompeo Mongiello il 22/03/2014 12:14
    Apprezzatissima questa tua eccelsa!
  • Rocco Michele LETTINI il 22/03/2014 09:54
    Una lirica sapientemente forgiata ove un tuo verso "perché affidarsi al ricordo" cela cotanta acuta osservazione in una sequela che lascia a la riflessione... Sereno fine settimana Roberto.
  • silvia leuzzi il 22/03/2014 08:08
    ma
    "... il tempo lungo cancella
    l'accoglienza
    e respinge"

    "... perché affidarsi al ricordo
    presume che gli dei marini
    abbiano lasciata intatta
    la serenità
    il colore"
    Roberto trovo questa tua lirica pregevolmente delicata. Un piccolo quadro di schizzi di vita in cui mi sono ritagliata il ritratto emotivo di quest'oggi. Buon fine settimana a te e famiglia e complimenti per questa tua lirica Ciao

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0