PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Tornami indietro

Tornami indietro
perno infernale.
Tornami indietro,
lasciami andare
come una trottola impazzita,
indietro in un tempo infinito,
quello mai esistito.
Tornami indietro
non mi mollare
ho voglia di vivere,
a questo punto ci devo provare,
d'anonima frustrazione non
voglio lasciarmi morire.

 

4
7 commenti     6 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

6 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Alberto il 03/11/2014 21:01
    L'opera Mostra con determinata fierezza la dignità della tristezza e del dolore che ne consegue
  • Alessandro il 23/03/2014 02:09
    Questa lirica rende alla perfezione la sensazione di soffocamento portata dall'inerzia, il disperato bisogno di compiere un passo.
  • frivolous b. il 22/03/2014 16:10
    una poesia magica... ma nello stesso tempo tragica... davvero vibrante, mi piace!
  • vincent corbo il 22/03/2014 11:59
    Una voglia di "fare qualcosa" che ci è sfuggito di mano, forse la voglia di aggrapparci alla vita con forza, una vita che non sempre ci è stata amica.
  • Rocco Michele LETTINI il 22/03/2014 10:03
    Tornami indietro... per riprendere un cammino mai iniziato, oscurato, angustiato. Solo il ripartire potrà ridare serena piuttosto morire d'anonima frustrazione... UN INTENSO VERSEGGIO CHE MERITA QUANTO DECLAMI IN TOCCANTI VERSI... SEREO FINE SETTIMANA SILVIA.
  • roberto caterina il 22/03/2014 09:00
    Pur nella drammaticità del messaggio ha un tocco di grazia (una sorta di "tornami a vagheggiar"questo tuo poem che lo rende mobile nonostante l'uso dell'anafora...

7 commenti:

  • silvia leuzzi il 04/11/2014 07:25
    Grazie Alberto ti ringrazio per il tuo apprezzamento
  • Alberto il 03/11/2014 20:59
    Testo davvero profondo e elegiaco
  • silvia leuzzi il 06/04/2014 21:47
    Fabio sei deliziosamente gentile, non merito, ma i tuoi complimenti mi lusingano davvero: grazie
  • Fabio Magris il 05/04/2014 22:14
    Oramai le tue poesie hanno una particolarità che le riconoscerei anche se non fosso messo il nome d'autore. Molto sentite perché vissute, perché vere. Quasi un urlo disperato questo tuo, anzi... tolgo il "quasi"...
  • silvia leuzzi il 23/03/2014 18:32
    Grazie Ale sempre attento bacio e grazie a tutti ancora e abbracci multipli
  • silvia leuzzi il 22/03/2014 17:59
    UAO RAGAZZI QUANTI COMMENTI NON CREDEVO PROPRIO... GRAZIE!!!!!!
  • Gianni Spadavecchia il 22/03/2014 15:40
    Torna indietro e fai rivivere ciò che è stato.
    è l'anima che parla,è il sentimento che detta.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0