username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Il mio viaggio

Lunghe strade ferrate
separano la tua realtà
dai miei sogni.

Veloce corre
il mio pensiero
rivolto a te.

E non ha alcuna fermata
questo amor mio
per te.

Nessuna coincidenza
per questo pianto
sacrificato al mio dolore

Il biglietto di ritorno
l'ho strappato,
come ho strappato la mia vita.

E prendendo quel maledetto treno
mi sono allontanato non solo da te,
ma da me stesso.

Per ritornar infine
a quei sogni
che ancora oggi chiamo incubi.

Sai, osservo ancora adesso
quelle lunghe strade ferrate
che passano dalla mia vita
e arrivano dritte al cuore.

E mi domando spesso
se giungono a te
come una volta.

 

l'autore Centrone Stefano ha riportato queste note sull'opera

Anno di stesura, 20/03/2014
Stefano Centrone © 2014


0
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 22/03/2014 10:14
    L'amore scrive le pagine della vita che narrano l'amore. Convergono come le rotaie verso un punto lontano. Sempre amore.
    Finuccia

3 commenti:

  • silvana capelli il 05/02/2015 15:06
    bella e commovente poesia, Al cuore si deve dare ascolto, non chiederti se, ma va dove ti porta il cuore. AUGURI!
  • Francesca La Torre il 02/01/2015 15:30
    Ricordare un amore che e' ancora vivo, fa riflettere e puo' far male. ma e' meglio seguire la via del cuore.
  • Alessandro il 23/03/2014 02:10
    Ripensare a ciò che si è lasciato indietro. Una sorta di lettera che tira le somme del vissuto.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0