PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il vaso di Pandora

Il vaso di Pandora

Io sono il vaso di Pandora,
vaso pazzo senza coperchio,
vaso dimenticato
sopra ad una mensola.
Guardo il male di vivere
che passa
come un grande veliero
negli occhi allucinati del mondo
e vedo il cadavere
di un bimbo
che nessuno raccoglie
sul ciglio della strada.

Io sono il vaso di Pandora
e reco in dono
la Speranza;
ma essa fugge
gli uomini d'oggi,
li lascia soli
con i capelli in disordine
e il viso sporco di terra;
li lascia soli
ad accendere lacrime votive
con le guance truccate
dalla sofferenza;
li lascia soli
ad ascoltare
i carmi conviviali degli dei
con l'invidia cieca
dei condannati a morte.

 

0
3 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Sergio Basciu il 25/03/2014 00:10
    Notevole anche questa.. metafore, ritmo.. scorre e emoziona.. solo una curiosità.. ma il vaso di Pandora non era pieno di sciagure? o è una scelta tua volontaria riempirlo di speranza?.. complimenti.. mi piace
  • Rocco Michele LETTINI il 24/03/2014 13:46
    Un acuto costrutto che grida il malsano che ci contorna...

3 commenti:

  • stefania sernicola il 25/03/2014 20:54
    Grazie a tutti per i complimenti. Sergio, il vaso di Pandora conteneva tutti i mali, ma anche la speranza. Quando Pandora si accorse di "quello che aveva combinato" riuscì soltanto a chiudere nel vaso la speranza... Ciao
  • stefania sernicola il 24/03/2014 16:34
    Carissimi Rocco Michele Lettini e Augusta... grazie!!!!!
  • augusta il 24/03/2014 13:10
    mi piace molto la chiusa... ancora brava... 1c beso

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0