PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Energie

Spiriti aleggiano gridando
ingiustizie subite da mostri
che invisibili, noi burattini

tirano i fili del teatrino tetro.
Il dramma ha personaggi
che non hanno diritto,

se mai lo hanno avuto,
di parlare. Spaventati
dilaniati tra guerre, fuochi,

batteri, strategie pandemiche.
Entita' manovrano gli uni
contro gli altri: uomini o bestie.

E noi ipovedenti agiamo inconsapevoli
sotto continua ininterrotta ipnosi,
medianica e mediatica. Seguendo

messianici messia, senza cuore
di sangue blu, che godono e
si nutrono delle nostre paure,

e del nostro rosso e malato sangue.
voi ci avete portato ognuno
nel suo inferno personale,

da quando avete invaso la terra.
Voi dal sangue ibrido o blu,
che con le vostre vibrazioni

volete sconvolgere definitivamente
il pianeta dove ci avete catapultato,
per svuotarlo dei giacimenti

che come specie umana, ci ha avvelenato.
Voi che eliminate coloro che contrastano
i vostri atroci stermini di massa...

Il timbro umano sopravvivera' mutato
alle Vostre nefandezze inenarrabili
e indipendente sia su questa

o altra galassia continuera' a vincere
riducendovi per sempre in spiriti
di. cui sento gia' l'odore svanire

nel tutto, Voi. persi, vivremo senza
dominatori o dominati, nel rispetto
della vita propria e altrui.

Voi, siate maledetti in eterno,
e la guerra che pensate di stare per vincere,
e' in realta' la battaglia che avete gia' perso.

 

1
0 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 26/03/2014 05:21
    Tanta riflessione traspare in questo tuo acuto costrutto.

    "E noi ipovedenti agiamo inconsapevoli
    sotto continua ininterrotta ipnosi"...

    QUESTO TUO PENSIERO È CORONA A QUANTO SAPIENTEMENTE DECANTATO...

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0