accedi   |   crea nuovo account

La miccia accesa

La miccia accesa,
situazione tesa.
Blocchi divisi,

integralismi vivi
Allarme nucleare.
battereologico

si salvi chi puo'
ma l'umano non puo'.
Ognuno addestrato

nel suo DNA con
alieno mandato...
il momento e' cruciale.

Alla prossima...

 

1
2 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • giuliano cimino il 01/04/2014 00:58
    riflessiva e catartica mostruosa stilisticamente e di contenuti.. dunque sublime
  • silvia leuzzi il 26/03/2014 08:56
    Raffaele mi piace questa tua poesia, esortativa quanto basta e riflessiva più che mai. Viviamo un tempo che abbiamo studiato tante volte nei libri di storia, un tempo sordo e stupido, dove l'arroganza supera l'intelligenza, dove la stupidità ha rubato la creatività e venti minacciosi di un libeccio limaccioso ci ghiacciano il volto delle nostre idee e possiamo solo sperare, immaginare di non vedere questa miccia accesa. Dice bene Antonio, anche se è amaro ammetterlo, chi fa le carte non partecipa al gioco. Ciao amico
  • Rocco Michele LETTINI il 26/03/2014 05:24
    Ironia e verità in un connubio esemplare... Alla prossima meraviglia? che ancor l'umanità ammalerà?

2 commenti:

  • essen rosa il 26/03/2014 11:47
    La giusta dose di ironia ben sottolinea la tragicità' dei tempi... Apprezzata
  • Antonio Garganese il 25/03/2014 20:08
    Un tema importante trattato con un pizzico di ironia. Purtroppo chi fa le carte non partecipa al gioco. Bravo.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0