accedi   |   crea nuovo account

E Dio

Ed io
notte

a lambire
con i miei crepuscoli

i bisbigli delle Tue albe

ed io
mare e sole

nel fluir della Tua voce

a spumar
l'onda di sogni

sino a perdermi

nell'acre orizzonte
di una scia

assetata di languidi tramonti

ed io
stella

tornata
a splendere

nel cielo oscuro del nostro soffrire

per non aver congiunto le mie calde labbra
a chi creò
la beltà del Tuo viso

e Dio
pianse sull'altare dei ciliegi in fiore

quando
non furono lanciati

i chicchi del riso

 

l'autore Vincenzo Capitanucci ha riportato queste note sull'opera

ed io notte... nell'arrembar degli infiniti... continuai a lambire con i miei crepuscoli...


3
2 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Caterina Russotti il 28/03/2014 06:21
    Una nota di tristezza e rimpianto in questi meravigliosi versi. Ma che fan capire che nel cuor del poeta quel ricordo vive in eterno.
  • francesco contardi il 27/03/2014 07:50
    M A E S T O S A!!!! Bellissima poesia Vincenzo!!!
  • roberto caterina il 27/03/2014 06:02
    La primavera può deludere, essere un fiore senza un frutto. Spesso è così, ma è solo dopo che si pensa al prima...
  • Rocco Michele LETTINI il 27/03/2014 06:02
    E Dio piange sull'altare... quando non vede sorgere sul nostro viso luminoso di gioia...
    Una poesia costrutta con un cuore che sa forgiare poesia con parole dell'anima che sanno parlare d'amore...
    BUONA GIORNATA VINCENZO.

2 commenti:

  • loretta margherita citarei il 27/03/2014 17:02
    veramente bella, v'è molta tristezza, incantevole cap
  • karen tognini il 27/03/2014 07:23
    Poesia che tocca il cuore...
    Dio si dimentico' di spargere gioia.. ed invento' il sole, il mare le stelle...

    ed io
    stella

    tornata
    a splendere

    nel cielo oscuro del nostro soffrire

    per non aver congiunto le mie calde labbra
    a chi creò
    la beltà del Tuo viso

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0