PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Stivaletto blu

Piccolo, triste
stivale blu
così bello
eppure ti hanno confinato
tra ettari ed ettari
di boscaglia grigia
così che tu non possa emanare
i tuoi odori
vergogna di una società di inquinatori antropomorfi.

Stivale d'acqua
che sei lì al tuo posto
dall'era glaciale
dai debole ristoro
a chi si perde in lugubri
passeggiate:
c'è odore di splendore
adombrato
mentre le canoe hanno preso il largo.

Piccolo, caro
stivaletto lombardo
hai preso casa nel mio cuore
chissà perché
e stai tranquillo,
in me,
l'affitto non pagherai...

 

1
2 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 01/04/2014 12:10
    Allegorica e originale segue un percorso quasi narrativo... un piccolo racconto che sembra un ritratto... il nostro.
    L'ultima strofa mi piace moltissimo lo sai? La condivido su face... tvb
  • Vincenzo Capitanucci il 01/04/2014 11:14
    deliziosa.. Frivolous... c'è odore di splendore adombrato..

2 commenti:

  • frivolous b. il 01/04/2014 14:03
    bè ringrazio tutti e... piccola precisazione da niente: questa poesia non è dedicata all'Italia ma al piccolo lago di Varese, la cui forma ricorda quella di un piccolo stivale e le cui acque da anni non sono balneabili per via del loro alto tasso di inquinamento... e per questo è utilizzato per lo più per gare di canoa!
  • loretta margherita citarei il 01/04/2014 10:39
    all'italia, magnifico stivale, contornato dal blu del mare, originale, poesia bravo frivolus

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0