username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Lucciole

Dove sono le lucciole
Che nelle calde serate estive
Splendevano
Come diamanti incastonati
Lungo la china scura?
Si sono addormentate
Nella culla del gelido inverno
Si sono addormentate
E non ci sara' risveglio
Così le nostre parole d'amore...
Sussurri portati via dal vento
Foglie d'autunno
Lucciole perse
Scintille sfumate e spente
Nel tempo dei cuori incuranti
Nel gelido inverno

 

3
5 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 08/04/2014 07:38
    Una similitudine per esternare il proprio rimpianto per l'attuale mancanza di quelle piccole emozioni che facevano pulsare il cuore e rendevano vivo l'amore, proprio com'era emozionante, un tempo, il luccichio delle lucciole, oramai spente, perché sparite o rare.
    Bellissima poesia!
  • Rocco Michele LETTINI il 02/04/2014 23:58
    Stupendo verseggio... in un calzante paragone lucciole-amore perduto... con stagionali finimenti...

5 commenti:

  • leonardo il 06/05/2014 07:57
    apprezzo... molto bella!!!
  • Maria Teresa il 14/04/2014 14:41
    Bello l'accostamento -parole d'amore-amore finito-lucciole che sembrano sparite.
    Versi tristi,è vero, però belli.
  • Anonimo il 09/04/2014 17:25
    TRISTE, MALINCONICA, MOLTO BELLA DAVVERO
  • Alessandro il 04/04/2014 13:36
    Le lucciole spente come il cuore, anestetizzato dall'inverno.
  • Anonimo il 03/04/2014 16:39
    Bellissime immagini significative. L 'amore paragonato alle lucciole... quando si ama, tutto splende...
    L 'amore perduto, sono come le foglie morte... tutto è più triste. Ma l'inverno non è infinito... vi è la rinascita per ogni cosa... come
    la primavera.
    Stupenda.