PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Cicatrice

La mia pelle non è liscia
Trascina un'impurità
Un ruvido solco riemarginato
Che chiunque ignora
Se non mi ha visto denudato
Testimonianza d'un avvenimento
Non più incombente di un vissuto
E lo spirito è lieto
E lo sguardo è traditore
E talvolta risorge quella effige
E non v'è speranza di scampare
All'insperato rinvenire
Di quel pianto soffocato

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti: