username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Morfeo

Pattina il bulbo
in un tunnel che trottola:
assopito muore
sul tendaggio nero...

Giostre di lucciole
con stellato costume
montano i frammenti
di un mosaico inconscio
La Via Altra s'è destata?
Ecco un figuro
di femmina conosciuto,
si appresta ad uccidere
scimmiesche radici
-germogli di arti
nel sonno selvaggi.
La lama teme
e ben si nasconde,
il cane annusa
nel favorir la caccia.
Karma arriva
e si tuffa nel bacio
un ricordo di scaffale
scolpato e rinato.
Ma un suon macchinoso
predice e rincolpa
e l'omo de ombra
col sangue parente
fugge.
E il tempo sputa
ansiogeni,
il tempo sputa:
non ci son più.
E ancor
la lama teme
e ben si nasconde.

Pattina il bulbo
in un tunnel che trottola:
assopito muore
sul tendaggio nero...

Zoo umano
sul palcoscenico ignoto,
festicciole di istinti
infestano la lingua
e un accappatoio
di cucina.
Chi moneta quelle tasche?
E ancora il figuro

123

1
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Alessandro il 04/04/2014 13:32
    Un bestiario quasi felliniano, tra sogno e incubo.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0