PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

L'attesa

Amore mio,
sole dietro nuvole bianche
come velo calato
sulle tue carni
conturbanti

Mi emoziona pensarti in arrivo
mentre seduto ti aspetto
come la primavera
che portava profumi
e colori dai fiori.

Chiudo gli occhi per ripararmi
da un raggio di sole improvviso,
ti avvicini con un sorriso
e mi baci.

Dolce ricordo di stagioni
che non esistono più
il mio cuore sfiorisce

e il vento lo strappa
ancor alla ricerca di te.

 

2
3 commenti     5 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

5 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Alessandro il 04/04/2014 13:12
    Delicata e bucolica, impregnata di sentimenti sinceri.
  • Anonimo il 04/04/2014 08:24
    Perché... perché soprattutto di nostalgie devono esser fatte le poesie?... Nostalgie e sofferenza. Aiutaci, Dio che ci hai donato la Vita, a fare di <tutta> questa straordinaria esperienza, di tutte le sue gioie ed anche di tutti i nostri dolori, la nostra continua, personale, intensa POESIA! Vera
  • roberto caterina il 04/04/2014 07:04
    Molto struggente, molto bella e semplice alla ricerca di desideri e ricordi che sembrano lontani
  • Sergio Basciu il 04/04/2014 06:24
    Bella, struggente... emozioni eterne... l'amore non fa rima solo con cuore ma con dolore.. bei versi.. mi piace.. ciao
  • Rocco Michele LETTINI il 04/04/2014 05:32
    UN ATTESA CHE SI FA RICORDO: UN SORRISO... UN BACIO... SOLO UN IMPROVISO RAGGIO DI SOLE. SOLO UN CUORE SFIORITO IN STAGIONI CHE NON RITORNANO... SOLO IL VENTO LO STRAPPA ALLA RICERCA DI UN ASSENTE AMORE... DI UN'ASSENTE ROMANTICA POESIA D'AMORE... L'ETERNO AFFETTO!
    FANTASTICA SEQUELA...
    IL MIO ELOGIO E LA MIA SERENA GIORNATA

3 commenti:

  • Raffaele Arena il 04/04/2014 17:57
    Un sentito grazie per la Vostra umanità e attenzione!
  • Nicola Lo Conte il 04/04/2014 17:43
    Bella e struggente...
  • gianni castagneri il 04/04/2014 05:41
    bella e dolce e' l'attesa quando si concretizza poi nell'incontro... una tortura invece quando l'incontro non puo' essere ed e' solo un dolce e maledetto ricordo... ma come si fa a non ricordare? condivido!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0