PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

L'età dell'oro

Macina le parole come pietre
e ricavane calce con cemento
per mattoni ripieni di silenzio
fragoroso sull'umano errare.

Gridate le parole poco servono
se spiace sentirsi biasimare
per pentirsi del peccato fatto
alla ragione avvezza a delirare.

Verrà tempo nuovo per il canto
e nasceranno ancora le parole
ispirate dal vero giunto al buono.

Allora ci sarà giusta stagione
somigliante a quella un dì dell'oro
e mondato sarà tutto dal male.

 

0
0 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 05/04/2014 05:26
    L'età dell'oro in decanti d'amore che rallegreranno il cuore... STUPENDO VERSEGGIO MICHELE... LIETO FINE SETTIMANA.

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0