accedi   |   crea nuovo account

La mia primavera

Nella bordura dell'aiuola
tenere ridono le violette.
Trepida scendo
nel prato del mio cuore
e, meraviglia nuova,
cantano bellezza
fiori profumati di cielo.
Ritrovo
il bianco giglio
della pace,
l'azzurro fiore
della gioia,
il verde fiore
della speranza,
il rosso fiore
dell'Amore.
Mi fermo,
respiro
e percepisco
dentro di me
la Tua presenza amata,
o mio Signore.

 

0
2 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 06/04/2014 22:37
    Che profumi dona questa tua poesia, Rosarita! Speciali, per quanto inebriano <l'anima>! GRAZIE. È bellissima.
  • Rocco Michele LETTINI il 06/04/2014 20:27
    HAI DATO LINGUA AI FIORI IN VERSI DI FRESCHEZZA E D'AMORE ETERNO...

2 commenti:

  • Aldo il 04/06/2014 09:07
    leggo molti testi di Fede. E invidio davvero tutti gli autori, perché sono del tutto inutili i miei sforzi di uguagliarli. La tua poesia è tenera come il tuo cuore, ispirato da colori e paesaggi infantili. Bello quel lato infantile che ci portiamo dentro tutti, e tu, in dose particolarmente massiccia.
  • Anonimo il 03/05/2014 17:50
    Ti ho voluto rileggere, ricordandola... CHE BELLA!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0