username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Occhi nudi

Lecco quelle lacrime
impregnate di voglia

sinuose
incantate
spogliate
candide danzatrici di veli.

Le assaporo di spalle
salate e morbide

oscillanti
accalcate nell'anima

nostalgiche
profumate di neve e di brina.

Le faccio mie
nei gemiti che mi incidono

le patteggio in silenzio
tracimanti nel cuore.

Quelle lacrime di salomonica saggezza
senza comprensione
che mi dormono dentro

e scendono lievi
dai tuoi occhi nudi.

 

1
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • Giampaolo Angius il 15/02/2008 17:29
    Struggente e lirica. Serene 24 ore
  • Ivan Bui il 04/11/2007 12:38
    Elegante, delicata, una poesia che vale la pene leggere.
  • simona bertocchi il 04/11/2007 10:33
    più di dieci non si può dare... è bellissima, l'ho vissuta in pieno, mi è entrata dentro.
    Simona
  • Gabriella Salvatore il 27/10/2007 20:42
    molto bella è di un'intensità sorprendente
  • Riccardo Brumana il 17/09/2007 22:29
    delicata... piaciuta.
  • Claudio Amicucci il 17/09/2007 15:02
    Difficile lasciare un commento. I versi ti prendono, ti danno sensazioni tue che trasporti d'improvviso al to amato. Cmq poetica nell'insieme. Ciao Claudio
  • laura cuppone il 17/09/2007 13:36
    molto profonda.. ciao L

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0