PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il medico degli umili

Più il mio Sposo non trovo
il cuore (ed anche il mio)
si è fermato
Lui in Cielo spazia
adornato da candidi Angeli
Quaggiù, io son rimasta
sola e desolata
trafitto ho l'animo
mentre il volto salate lacrime inondano
Lo sento mi abbraccia
tendo la mano percepisco l'Amore
Non più respiro
senso non riscontro
vegetare o morire nel dolore che attanaglia.
Mio Gesù, a Te mi unisco
disperazione solamente posso offrirti,
trasformala in dono, Dono vero.










(A mio marito, Luciano)

 

2
4 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 19/04/2014 19:36
    Sublime nel suo costrutto... Una chiusa dal cuore... GIOIOSA PASQUA

4 commenti:

  • Maria Rosa Cugudda il 01/05/2014 13:44
    Grazie a voi tutti, di vero cuore, per la condivisione del mio
    infinito dolore, per la scomparsa improvvisa del mio adorato marito.
    Vi abbraccio, maria rosa
  • loretta margherita citarei il 20/04/2014 18:08
    bella poesia, buona pasqua a te e ai tuoi cari
  • Vincenzo Hypomone il 19/04/2014 19:33
    il medico degli umili.. un titolo che mi ha colpito.. nei mendri della poesia come della vita, durante il corso dell'esistenza la medicina naturale non può curare ogni male. Il sacrificio è un dono. E speriamo nella consolazione. Ciao
  • Anonimo il 19/04/2014 19:06
    Molto bella e sentita la tua poesia.
    Mio Gesù, a Te mi unisco
    disperazione solamente posso offrirti
    trasformala in dono, Dono vero.

    Buona Pasqua!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0