PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La sella rossa

Pedala pedala
Arrivai alla soglia
E da quella scorsi un vecchio matto
Sdentato di sorriso e di ragione
La barba mi piace quando non ha opinione

Da quello a questa
Donna dai capelli neri
La stanchezza sorridente mi ipnotizza
Risalgo in groppa con mestizia
Arrivo sano e salvo nella piazza

Pedala pedala quella palla
Proiettile bianco sulla mia testa
Ma non mi fa cadere
Semmai mi arresta
Tra brulicanti fremiti mi desta

Lancio la febbre nuda nella polvere
Ma il sole cala già sulle mie gambe
Risalgo la discesa tra le rocce
Mia madre cerca e chiama
Devo correre

Dormirò intanto che l'erba cresce
Che i cani abbaiano attraverso le porte
Il mio cavallo ha la sella rossa
Domani ce ne andremo
Alla riscossa

 

1
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Anonimo il 23/04/2014 12:09
    Giovenale te la commenterebbe... molto bella davvero, sei troppo per me... complimenti
  • loretta margherita citarei il 21/04/2014 20:29
    molto originale, piaciuta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0