accedi   |   crea nuovo account

Un onda

E come un'onda sei arrivato stasera
Chiudendo gli occhi mi sono lasciata trasportare.
Siamo saliti in alto insieme, volteggiando in un vorticoso ballo
Per poi riscendere dolcemente a terra accompagnati dal vento.
E la sento ancora, quell'onda.
La sento scivolare sulla mia pelle.
E aspetto ansiosamente che ritorni, quell'onda, sollevata dal vento,
perché ci leghi finalmente in un abbraccio eterno.

 

0
1 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 22/07/2014 16:37
    Un bel modo di poetare davvero! Complimenti sinceri.
  • Anonimo il 26/05/2014 10:19
    Molto bella "l'idea" dell'onda che come un impetuoso amore
    Ti fa entrare in questo vortice(ballo) per poi posarti dolcemente a terra.
    lascia percepire forti emozioni.
    molto apprezzata!
    Buona giornata
  • Vincenzo Capitanucci il 02/05/2014 09:43
    molto bella Eleonora... come onde ci muoviamo nello spazio dei sentimenti in cerca di eternità...
  • Rocco Michele LETTINI il 02/05/2014 09:20
    SENTIMENTO E ROMANTICISMO IN UN APOTEOSI D'AMORE... IL SOGNO BUSSA CON ARDORE... FANTASTICA SEQUELA...

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0