PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Satura d'amore

Troppo austero
il cielo
per esser in Aprile

fitti goccioli
scendono.

La fragranza dell'umida
terra e dei fiori aperti
in primavera inebria
le narici.

Nella quiete
sotto il peso della pioggia
nulla turba
il respiro
degli eucalipti
e l'attesa dei tuoi passi.

Sorpresa
scoprirmi tra l'essere
e il nulla
pronuncio il tuo nome.

Tu sei una bianca conchiglia
che il mare della vita
ha portato sul mio lido:
dischiudi i colori
della mia anima
inondandola
con celestiali suoni.

Sono satura d'amore..
cercano le mie labbra le tue.

 

1
4 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Auro Lezzi il 22/04/2014 06:53
    Sembra che la primavera ti stia cogliendo...
  • Rocco Michele LETTINI il 21/04/2014 21:30
    UNA SEQUELA INCANTEVOLE: È L'AMORE CHE BUSSA... LA MIA LODE LORY
  • Anonimo il 21/04/2014 20:55
    Profonda ed intensa bellissima complimenti!!!!

4 commenti:

  • agave il 21/04/2014 21:39
    una poesia morbidosa
  • Paola Reda il 21/04/2014 21:08
    versi morbidi, lievi che accarezzano l'anima e avvolgono l'amore mostrandolo puro e vero, leggero palpito del cuore veramente perso nell'amore.
  • Nicola Lo Conte il 21/04/2014 20:52
    Deliziosa... con belle immagini...
  • Versi molto graditi, che inebriano i cuori di gioia e serenità, in grande sintonia con questi giorni di Pasqua. Auguri!!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0