PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Quotidiano vivere

sciolgo
al mattino
gli ormeggi
che al molo legano
la mia barca.

Spiegate
le vele
al vento l'affido

carezzata dalle onde
rischiarata dal sole
lascio che dondoli

fin quando
alla sera
ritornata a riva

come un pescatore
stanco mi siedo
per ascoltare il seducente
richiamo del mare.

 

2
8 commenti     6 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

6 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • salvatore maurici il 22/04/2014 17:03
    La barca che placida si muove, appena frenata dalla corda, aspetta dolcemente che la Donna la sciolga dal patto e la liberi dall'infatatu mumentu; è libera di correre adesso, seguire le tracce del vento, lasciarsi carezzare dalle onde scontrarsi con esse è seguire le proprie rotte dell'amore. A sera calate le ombre piace il dolce languore e l'attesa. Mi piace Loretta... mi piace.
  • Anonimo il 22/04/2014 10:45
    Al mattino navighiamo per questo mare e, alla sera, riflettiamo sul mare stesso e sul nostro andare.
    Bella e profonda Lor!
  • frivolous b. il 22/04/2014 09:19
    una poesia pacata, dolce che ti culla... piaciuta!
  • Auro Lezzi il 22/04/2014 08:53
    Sempre più PRIMAVERA...
  • Vincenzo Capitanucci il 22/04/2014 08:28
    mi alzo dal letto ( primo gruppo di versi).. mi vesto e pettino i miei capelli (2) e piena di gioia vado al lavoro (3) sfinita torno a casa (4)... e mi rituffo nel sogno... che mai avrei dovuto lasciare (5)...
    ...
    bellissima L'Or...
  • Rocco Michele LETTINI il 22/04/2014 08:15
    Una poesia che diventa invito a vivere questa incantevole atmosfera... SERENA GIORNATA...

8 commenti:

  • Vincenzo Hypomone il 23/04/2014 19:48
    Bella poesia, l'atmosfera è quelle delle più belle sere d'estate.. e quindi cominciamo a sognare. ciao
  • Sergio Fravolini il 23/04/2014 13:33
    ... come un pescatore.
  • Chira il 22/04/2014 18:04
    Quando la grandezza è nella semplicità. Buona serata Lory!
    Chiara
  • Anonimo il 22/04/2014 17:54
    Belle immagini in questa splendida poesia.
    Bellissima la chiusa.

    Mitica Lor!!!

    come un pescatore
    stanco mi siedo
    per ascoltare il seducente
    richiamo del mare.
  • Sergio Fravolini il 22/04/2014 16:06
    ... al vento l'affido. Splendida!
  • cesare righi il 22/04/2014 16:06
    ciao carissima Loretta, da Cesare un abbraccio forte e complimenti per questa tua splendida poesia marittima. un quadro dal profumo di salsedine. sento il vento sui capelli e le onde mi inebriano
  • Ellebi il 22/04/2014 12:45
    Questa seducente poesia ricrea con parole semplici una quieta atmosfera del vivere umano, molto bella. Complimenti e saluti.
  • Emiliano Francesconi il 22/04/2014 09:30
    Capita a volte pero' anche di essere sbatacchiati a monte e a valle dal mare in tempesta, che ci sfinisce e ci toglie ogni forza vitale, un mare che non sempre e' calmo!!!!! Un salutone e complimenti per le dolci note poetiche che sempre ci regali!!!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0