PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Viva sottotetto

Motori rombano sfrecciando
lontano, in autostrada
par pista da corsa...

veloce passaggio di freccie treni
locali in ritardo veloci che pare
sbandino ad ogni sobbalzo.

E piccioni tubano
natura sottotetti e ovunque

al cambiare lento della luce
da giorni a sera per moto

terra e sole. Come acqua ubbidisce
alla luna (noi), si ritira per la bassa marea

e supersonici aerei scardinano,
questo già precario ma merviglioso
equilibrio, che nel ricordo

dei suoni religiosi apocrifi di pace,
che ci riportino in pace.

 

1
1 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Caterina Russotti il 29/04/2014 06:35
    Vivere sotto il tetto per cercare il momento di poter volare di nuovo liberi.. In un cielo privo di pericoli... Bella metafora di vita
  • roberto caterina il 29/04/2014 02:58
    Carina l'idea del sottotetto come spunto per una visione del mondo fatta di un precario, ma meraviglioso equilibrio (ci sono un po' di refusi...). Ciao.
  • Rocco Michele LETTINI il 28/04/2014 22:45
    Tanti decibel in più ci tolgono la nostra pace e la nostra pazienza... HO APPREZZATO UN VERSEGGIO DILIGENTEMENTE COSTRUTTO... IL MIO ELOGIO RAFFAELE

1 commenti:

  • Anonimo il 29/04/2014 06:59
    bella raf in forti e setite metafore... un abbraccio amico caro

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0