PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Al mare passeggiando

brune alghe
portate alla deriva
dalla marea
sono i vecchi ricordi
di amori già compiuti

ora che ho in mente te
che ti desiderio da impazzire
e con ansia ti attendo.

Vorrei che fossi qui con me
a passeggiare al mio fianco
per raccogliere l'ebbrezza
che solo tu sai darmi.

Il sogno di te
mai s'infrange
è come il ritmo delle onde
a rincorrersi una dietro l'altra.

Tutto mi parla di te.

E se gli occhi chiudo
riflessi vedo sul mare
i baci che ci daremo
festosi e fuggevoli
come macchie di sole
sui muri.

 

4
2 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Antonio Garganese il 02/05/2014 19:31
    A primavera ti vien voglia di amare. Fai bene. Complimenti poetessa.
  • Anonimo il 02/05/2014 18:24
    Lorè, che strano effetto che fa il mare... si vede proprio che in Umbria non c'è.
    Sempre brava amicuzza mia!
  • Rocco Michele LETTINI il 02/05/2014 17:26
    Tutto mi parla di te... un sogno che mai s'infrange... e i baci che ci daremo riflessi vedo sul mare...
    TASSELLI DI UN MOSAICO D'UN TENERO E SINCERO AMORE CHE DAN LODE A QUANTO DECANTATO TENERAMENTE...
    SUBLIME LORY NELLA PUREZZA DI UN SENTIMENTO DI PASSIONE...

2 commenti:

  • Anonimo il 02/05/2014 18:59
    Il mare crea sempre un'atmosfera unica e irripetibile, sfondo di amori gia' compiuti, di altri trepidamente attesi... e' sempre stato e sara' cornice di "spumeggianti" storie d'amore e, da sempre, ha ispirato poeti e pittori. Nostalgica e suggestiva!
  • Gianni Spadavecchia il 02/05/2014 16:57
    Molto bella. Malinconica e tenera.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0