accedi   |   crea nuovo account

Come vedi

Come vedi son fiorite le rose
in questo giorno di primavera,
in questa luce dei primi di maggio
di lucciole accese qui nella sera.
In questo crepuscolo di vite spente
che si inseguono come lampioni.
In questa strada fatta di sogni
volati via come aquiloni.

Come vedi la vita è un treno
fugge veloce nelle stagioni,
scarica amori, amici e sogni
nelle fermate delle stazioni.
Come vedi tutto è un miraggio
è come un lampo a ciel sereno.
Dove; amori e sogni ubriachi
si dissolvono incalzando un treno.

 

0
2 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 07/05/2014 09:25
    Modo di poetare bello assai, con un contenuto altrettanto apprezzabile. Veramente bravo!
  • Anonimo il 05/05/2014 12:10
    Versi scorrevoli e musicali capaci di trasportare il lettore nell'immaginario della poesia.

2 commenti:

  • laila il 07/05/2014 21:56
    Infatti la vita e' un viaggio in treno fatto di fermate, stazioni, partenze e... arrivi. Mi piace Laila
  • Ellebi il 05/05/2014 00:56
    Apprezzata questa metafora ferroviaria e un po' pessimista sul nostro destino di uomini.
    Complimenti e saluti.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0