PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Realtà

seduta
al bar
con occhi spenti
fissi su un immaginario
punto
sorseggiando
il suo amaro caffè
sconsolata mi guarda e dice:

-per me ci vorrebbe un uomo santo..
solo un santo
saprebbe farsi carico
della mia desolazione

un sant'uomo
capace di condividere
e risollevarmi

far sbocciare solo
per me
una rosa fra le spine.-

Le prendo le mani
forte le stringo
-mia cara-le dico
- spenta fra gli uomini
d'oggi
la vocazione
alla santità-

 

3
1 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • giuliano cimino il 06/05/2014 23:54
    secondo me di bravi uomini ci sono.. basta trovarli! Viva la speranza
  • Anonimo il 06/05/2014 11:50
    Ma dai Loré, ne hanno fatto appena due di santi! Scherzi a parte, secondo me, tanti sant'uomini, e non mi riferisco ai preti, si trovano anche nella realtà, ma passano inosservati a tutti.
  • Rocco Michele LETTINI il 06/05/2014 08:57
    È l'uomo che nessuno Papa ha ancora santificato... Intenso verseggio Lory... Chiara la strofa di chiusa...
  • Anonimo il 06/05/2014 08:19
    È buona norma non generalizzare, trovandosi poi a leggere frasi che inquadrano l'altro sesso in maniera superficiale, riduttiva. Si potrebbe asserire che nessuno degli esseri umani contemporanei è da santificare, fatta eccezione per pochi esemplari... Ma, tornando all'opera, posso affermare che è piaciuta!!!

1 commenti:

  • karen tognini il 06/05/2014 07:35
    realta'.. non ne conosco neppure io di sant'uomini...
    Brava... bella poesia!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0